Lazio – Samp: domani in campo la piccola Gaia, perse la mamma nella tragedia di Rigopiano.

Domani – sabato 18 gennaio – Lazio e Sampdoria scenderanno in campo alle 15.00 allo Stadio Olimpico. Una partita che arriva nel terzo anniversario della strage di Rigopiano. In campo, assieme ai giocatori della sua squadra del cuore, ci sarà anche Gaia Matrone, la bambina di otto anni che ha perso sotto la frana che ha spazzato via l’hotel la mamma Valentina Cicioni, una delle 29 vittime. Ad accompagnarla anche il papà Giampaolo Matrone, tifosissimo della Lazio, che accompagnerà la sua bambina nel giorno più difficile per la loro famiglia. Prima del fischio di inizio la Curva Nord esporrà uno striscione in ricordo delle vittime di Rigopiano. Matrone, uno dei sopravvissuti che più in quesi anni si è battuto pubblicamente per avere giustizia per quanto accaduto, è abbonato e spesscontinuao va allo Stadio Olimpico con Gaia, che questa volta però avrà l’emozione di non vedere i suoi paladini dagli spalti, ma scenderà in campo al loro fianco.

Sabato io e Gaia trascorreremo una giornata diversa dalle altre volte, con il sorriso sulle labbra – spiega il pasticciere di Monterotondo, che ringrazia di cuore la “sua” SS Lazio per l’invito e tutti i tifosi – Non ci serve il 18 gennaio per avere giornate tristi, ne abbiamo già tante. Come il dolore, rimane anche l’amarezza per le risposte che non arrivano: noi familiari delle vittime continuiamo ad organizzare commemorazioni, ad avere momenti brutti, bui e difficili, ma all’orizzonte, dopo tre anni, non s’intravvede uno spiraglio di giustizia”.

Lo riporta fanpage

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: