Nota Federclubs: precisazione di Vassallo sulla dichiarazione rilasciata all’Ansa.

Nota Federclubs – dichiarazioni all’ANSA del 26/02/2020In merito alle dichiarazioni da me rilasciate all’ANSA sulla possibile partita a porte chiuse di lunedì – riprese da vari media e che qui di seguito riporto testualmente:“La salute delle persone è prioritaria, sta agli esperti valutare se giocare a porte chiuse sia davvero una soluzione. Se la decisione fosse questa nella gara con il Verona, chiediamo alla Samp di trovare una soluzione anche nella prossima stagione per dare un’agevolazione o comunque una forma di compensazione per i nostri tifosi. E’ vero che nel contratto di abbonamento non è previsto un rimborso ma credo che si possa trovare una soluzione per non penalizzare i nostri 20mila abbonati”Ci tengo a precisare, in qualità di Presidente della Federclubs e da comune tifoso Blucerchiato, che non dispongo dei mezzi e delle competenze necessarie per valutare un provvedimento così radicale come l’eventuale chiusura al pubblico dell’intero stadio. È quindi per me inaccettabile e fuorviante trovare il titolo “Giusto giocare a porte chiuse con l’Hellas Verona” a capo delle mie dichiarazioni: inaccettabile perché da tale decisioni potrebbe addirittura dipendere la salute di migliaia di Sampdoriani; fuorviante perché incongruente con il virgolettato di facilissima interpretazione.Ci auguriamo comunque di poter assistere alla partita di lunedì e poter essere vicini alla maglia più bella del mondo; in primis perché essere allo stadio indicherebbe che il tanto citato CoronaVirus non sia un pericolo così grave per la cittadinanza coinvolta.Emanuele Vassallo
Presidente Federclubs

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: