FantaSampGazzetta, Sampdoria-Verona: top e flop

Vittoria dal peso incalcolabile quella di ieri pomeriggio che, visti soprattutto i risultati delle altre, consente ai blucerchiati di rimanere fuori dalla zona rossa anche in vista della possibile sospensione del campionato.

Sampdoria:
Top: Quagliarella: lo avevamo detto in tempi non sospetti: la nostra salvezza passa tanto dai suoi gol. In tutta risposta il capitano decide la sfida con due pesantissime reti nell’arco di 10 minuti che ribaltano il risultato quando ormai quest’ultimo sembrava compromesso. Eterno

Yoshida: premiamo il difensore giapponese per un esordio attento e senza sbavature. Dopo un primo tempo di studio, l’ex Southampton aumenta i giri del motore e si fa notare per un paio di chiusure in bello stile. Da’ l’impressione di uno di quei giocatori poco appariscenti ma che in campo si sentono.

Flop: Augello: grave l’errore che vale il vantaggio ospite quando si fa sfilare Zaccagni alle spalle. Prova a spingere nel secondo tempo ma non è preciso nonostante gli venga lasciato molto spazio.

Verona
Top: Zaccagni: sì inserisce alla perfezione sul bel cross di Lazovic e fredda Audero da pochi passi firmando il suo secondo gol stagionale. Si rende pericoloso anche nel finale quando da buona posizione spara alto. Ficcante

Lazovic: il più pericoloso dei suoi. Sfugge spesso alla marcatura della difesa doriana e serve un traversone al bacio che Zaccagni non può fare altro che spingere dentro. Spina nel fianco.

Flop: Verre: ha sul suo piede preferito l’occasione dello 0-2 che avrebbe probabilmente chiuso la partita ma cicca goffamente il pallone prima di essere sostituito. Incolore

foto ANSA