Sampdoria: Quagliarella ora vede Vialli.

A Quagliarella, a segno nelle ultime sei gare di campionato, mancano soltanto 3 reti per raggiungere il mito blucerchiato a quota 85

Il Capitano in questa stagione ha avuto bisogno di più tempo per calarsi nella parte che più gli compete: quella del bomber. Ma quando poi ha ingranato non si è più fermato. Nelle ultime sei partite Quagliarella ha segnato sei gol mentre nelle precedenti quindici ne aveva realizzati appena tre. Numeri che gli hanno permesso di ritoccare ancora i suoi record.

Contro il Verona, come ricorda Tuttosport, ha raggiunto il 27° posto tra i più presenti in serie A superando De RossiPellissier e Altafini (tutti a 459). E i 162 gol valgono all’ex attaccante di Torino e Juventus la posizione numero 18 nella classifica di tutti i tempi. Adesso c’è Boninsegna nel mirino, il quale dista appena un gol. Forse però il traguardo che più preme a Quagliarella, vero idolo dei tifosi blucerchiati, è quello “interno”: Fabio, infatti, è al quarto posto con 82 reti segnate con la maglia della Sampdoria e “vede” Gianluca Vialli distante appena tre gol. Tecnicamente raggiungibile anche il secondo posto occupato al momento da Adriano Bassetto a quota 92 mentre l’attuale ct della Nazionale Roberto Mancini domina tutti dall’altro dei suoi 132 gol.

Getty Images