Osti e Pecini al lavoro da casa: “scremano” gli osservati per la Samp che verrà.

Il ds Osti e il responsabile dello scouting della prima squadra Pecini stanno continuando da casa a tessere le fila, coordinando il lavoro degli osservatori. Al momento sul taccuino della Samp ci sono una trentina di “osservati” e almeno un centinaio di “segnalazioni”. Gli scout, come riporta Il Secolo XIX, in questi giorni perfezionano, ne approfondiscono la conoscenza, guardando sulle piattaforme dedicate partite delle scorse settimane alle quali non hanno assistito dal vivo. E dando una prima valutazione ai “segnalati”.

Osti e Pecini incrociano i report e procedono con l’analisi statistica dei dati. Un lavoro chiave per la Samp che verrà, perché va a definire i prossimi obiettivi di mercato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: