Serie A, taglio stipendi: trovato l’accordo. Negoziazione club – giocatore.

L’assemblea della Lega Serie A ha approvato all’unanimità una proposta comune sul taglio dei compensi a calciatori, allenatori e tesserati che ora i singoli club dovranno negoziare singolarmente con i propri tesserati. La proposta prevede una riduzione di un terzo della retribuzione totale annua lorda se non si riprenderà l’attività, e di un sesto se nei prossimi mesi si completerà la stagione. In pratica, secondo questa linea, i calciatori rinunceranno a 4 mensilità nel caso in cui la stagione non riprenda, a 2 in caso di ritorno in campo per completare il campionato 2019/20, che come spiegato nelle scorse ore dal presidente federale Gravina potrebbe anche concludersi oltre settembre, ma comunque al massimo entro l’anno solare 2020.

Lo riporta sky

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: