Serie A: nessun supporto dal governo per i club in crisi.

Il decreto in supporto all’economia varato dal Governo non ha coinvolto le società del calcio professionistico che invece avevano chiesto un fondo straordinario per far fronte all’emergenza e l’ok per poter tornare ad avere delle partnership con le agenzie di betting.

I club, come riporta Il Corriere dello Sport, sono delusi visto che, secondo le cifre calcolate dalla FIGC, in caso di ripresa a porte chiuse il calcio perderà circa 293 milioni di euro mentre se non si dovesse proprio riprendere la stagione, si parlerebbe di una perdita da 504 milioni. Secondo i vari proprietari ma anche secondo la Federazione, è necessario un intervento in tempi brevi, che a questo punto potrebbe arrivare dopo Pasqua anche se per il momento, dall’esecutivo non sono arrivati assist.

(Photo by Pier Marco Tacca/Getty Images)