Caso Fernandes, i portoghesi spiegano perchè non spetterebbe niente alla Samp.

Si inasprisce il contenzioso con lo Sporting Lisbona per quei 4,6 milioni che spettano alla Samp nell’ambito della cessione di Bruno Fernandes al Manchester United.

Ieri i portoghesi sul proprio sito hanno pubblicato un comunicato nel quale spiegano che la rescissione unilaterale del contratto con il giocatore nel 2018 ha di fatto soppresso anche quella clausola. Citano il supporto giuridico dell’arbitrato del Tas/Cas e precisano che nulla è dovuto alla Samp. Toccherà alla Fifa dirimere la questione.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: