Dopo 4 mesi ancora silenzio sul rimborso abbonamenti. Il punto della situazione.

C’è un tema spinoso, che non si sta affrontando in nessun tipo di riunione. Parliamo del rimborso degli abbonamenti in Italia. Per quanto riguarda la Sampdoria, che ha già comunicato di non poter attingere dalla quota della partita Sampdoria-Verona per fare donazioni, bisogna tenere d’occhio i 17 mila che hanno sottoscritto un abbonamento per la stagione che si è interrotta a causa del covid e che riprenderà a porte chiuse.

Al momento, da quel poco che se n’è parlato, è venuto solo fuori che «come altri club, La Samp non ha ancora deciso sugli eventuali rimborsi degli abbonamenti». In caso di rimborso quali saranno le tempistiche? In che modo verranno rimborsati gli abbonamenti? Secondo alcuni rumors si parla di un attesa che si potrebbe protrarre fino a fine settembre. Si spera che al più presto ci possa essere una risposta a queste domande.

Sicuramente il no al rimborso attraverso una bellissima iniziativa di beneficenza di 5 mila abbonati non è stato il modo giusto per iniziare un eventuale dialogo, anche perché tra società e tifosi la spaccatura è definitiva.

Speriamo di darvi o che ci diano notizie il prima possibile e che siano notizie positive.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: