Ranieri attende il calendario e spera di ripartire dal recupero a San Siro.

Claudio Ranieri ieri sera ha appreso nella sua casa in Albaro la notizia dell’ufficializzazione della ripresa del campionato il 20 giugno. In realtà proprio quella data dar la società blucerchiata preferiva rispetto al 13 giugno, come d’altra parte aveva indicato (insieme a Napoli, SassuoIo, Udinese e Torino) nella votazione in Lega del lo scorso 13 maggio. Una preferenza legata sostanzialmente agli allenamenti, dopo due mesi di lockdown e in previsione di un finale di stagione da disputarsi senza tregua anche una settimana In più di preparazione avrebbe avuto il suo peso.

Per il resto l’atteggiamento del tecnico sulla data di ripartenza del campionato è sempre stato tendenzialmente fatalista. Con un’unica considerazione: secondo quanto riferisce Il Secolo XIX, parlando con i suoi dirigenti ha chiarito che preferirebbe cominciare con il recupero della partita di San Siro contro l’Inter. E non con la trasferta dell’Olimpico in casa della Roma.

E sotto questo punto di vista resta in attesa di conoscere il calendario. Che a prescindere da Inter o Roma come gara d’avvio è comunque molto impattante, visto che seguiranno Bologna a Marassi e la trasferta di Lecce in pieno luglio, verosimilmente in notturna. «Giocheremo tante partite in un breve periodo – aveva spiegato lo stesso Ranieri nell’intervista rilasciata pochi giorni fa a Times of India -, scenderemo in campo ogni tre giorni e lo faremo nel periodo più caldo dell’anno. Non ci sono esempi simili nel passato ai quali possiamo riferirci. Dovremo dosare le forze e la preparazione, procedere con il buon senso». Da oggi Ranieri e i suoi staff focalizzeranno e calibreranno la preparazione della squadra sul-la data del 20 giugno.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: