Vieri: ” I miei idoli erano Vialli e Mancini. Io tifo Samp”.

Christian Vieri e la Sampdoria. Un rapporto calcisticamente mai sbocciato, malgrado nell’estate del 2006 l’attaccante italiano fosse stato messo sotto contratto dalla società del presidente Garrone e presentato ai tifosi, prima di una clamorosa retromarcia a causa di persistenti problemi fisici che gli avevano peraltro fatto perdere i Mondiali del 2006.

Un filo di sampdorianità lega comunque Christian al Doria, considerando la sua storia familiare: suo padre Roberto militò nel club blucerchiato nelle stagioni tra il 1966 e il 1969, incantando Marassi con le sue giocate estrose e sopraffine.

Già qualche settimana fa Bobo ha dichiarato a mezzo social, tramite il suo profilo @christianvieri, la sua passione per i colori blucerchiati.

Proprio grazie all’utilizzo dei social network, Vieri nelle settimane del lockdown è diventata una vera e propria stella del web, grazie alle sue divertenti dirette Instagram sulla sua “BoboTv” con la compagnia degli amici ed ex colleghi Nicola Ventola, Daniele Adani e Antonio Cassano e sotto la regia della compagna Costanza Caracciolo.

Tra gli ospiti ricevuti nelle sue dirette social si annovera anche Roberto Mancini, vero e proprio idolo dell’ex attaccante dell’Inter e della Nazionale.

Sulle pagine dell’edizione odierna di Sportweek proprio Bobo ricorda la grande passione nei confronti del Mancio e del suo “gemello”, oltre a riaffermare il suo legame con i colori blucerchiati:

“Roberto e Vialli erano i miei idoli. Io tifo Sampdoria…”.

Lo riporta TMW

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: