Sampdoria, Vidal:” tempistiche dai 7 ai 10 mesi in caso di ok. Importante la finanza esterna”

Nella seconda parte dell’intervista Vidal parla delle tempistiche, sentiamo cosa dice.

“In primis bisogna essere ammessi. Poi, dai 7 ai 10 mesi per arrivare all’omologa. Da lì il piano prevede un orizzonte temporale di 30 mesi, in linea con i criteri di soddisfazione dei creditori di piani analoghi, senza contare questo momento storico, nel quale il legislatore ha un ripensamento della normativa con causale per agevolare le continuità aziendale e le ristrutturazione del debito concorsuali.

Qualche creditore potrebbe accedere alla Sampdoria?

“Facile. Ci avranno anche provato. Non ho informazioni a riguardo”

Perché siete fiduciosi nella accettazione del Piano?

“L’apporto di Finanza esterna è importante. E quindi un piano molto, molto conveniente per i creditori”

Vidal vuole anche precisare che: “con il pagamento degli stipendi siamo sempre stati regola. Abbiamo chiuso accordi con banche per il prestito Sace. È stato fatto un grande lavoro, in particolare da Gianni Panconi e Alberto Bosco, che ha rafforzato La Samp e consentirà pure di rifare partire i lavori a Bogliasco.”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: