Calciomercato Sampdoria: serve vendere, tanti nomi ma niente liquidità

l’allenatore ha posto proprio l’attacco come priorità del mercato di gennaio. Ha indicato il profilo della punta da prendere, potente di gambe e bravo di testa. E ha espresso una preferenza, Fernando Llorente, in uscita dal Napoli ma dall’ingaggio pesante e dai tanti corteggiatori. Il presidente Ferrero si è già attivato per provare a prenderlo, trattando direttamente con l’agente. Chiaramente il ds Osti e Pecini hanno già una lista di possibili alternative, tra le quali ci sarebbe anche Cutrone, che la Fiorentina non riscatta. Attenzione a El Shaarawy, si sta allenando da solo ormai da mesi visto lo stop del campionato cinese e ha bisogno di trovare squadra per non perdere l’Europeo con la Nazionale. Sarebbe pronto a chiedere la risoluzione allo Shanghai Shenhua. A Ranieri non dispiace poi Valere Germain (lo ha avuto nel Monaco), 30 anni, impiegato con il contagocce dal tecnico del Marsiglia, Vilas Boas, ma pure lui dall’ingaggio pesante. Eh già, perché i soldi non sono un fattore secondario. In questo momento la Sampdoria, come almeno altre dieci società di Serie A e forse di più, non potrebbe muovere nemmeno uno spillo a gennaio, neppure pagare l’ingaggio di un prestito gratuito, se non vende prima e fa cassa.

Lo riporta il Secolo XIX

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: