Benevento-Samp, Ranieri: “Poca cattiveria, perchè non provare a giocare da subito?”.

Ranieri ai microfoni di Sky commenta il pareggio sul campo del Benevento:

“Il buon punto va bene, quando non riesci a fare quello che vorresti meglio questo che perdere. Nel primo tempo abbiamo tenuto in mano le redini della gara, pur lasciando un’occasione a Caprari. Nel secondo tempo s’è spenta la luce, ci hanno fatto gol. Potevano raddoppiare e triplicare, buon per noi che Audero abbia fatto delle bellissime parate. Poi l’abbiamo ripresa”.

“Siamo in un momento in cui non siamo da una parte e dall’altra. Basta poco a divertirsi e togliersi soddisfazioni, ma anche a essere invischiati nella lotta retrocessione. Sono ambizioso, se no non allenerei più. Ma perché non provarci? Se si perde pazienza, ma perché non provare a mettere intensità fino all’ultimo istante”.

“Cosa aspettiamo? Perché non provare a giocare da subito. Dico sempre ai ragazzi di giocare con determinazione. Se perdi e non giochi, mi dispiace. Ma se perdi e dai tutto, puoi farlo a testa alta”.

“Damsgaard va gestito. È un ragazzo che si sta affacciando alla Serie A. Quando lo metto dentro fa sempre la differenza. Può fare diversi ruoli, esterno, play. È sempre pronto e disponibile, mi dà serenità nel farlo giocare»

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: