Derby Lanterna: si aspetta esito tamponi. Oggi possibile allenamento, la situazione.

E’ stata una lunga notte per la Samp, quella passata. E saranno lunghe anche le ore di questo mercoledì mattina, in attesa del responso dei tamponi al quale gruppo squadra e staff si sono sottoposto ieri sera, dopo l’emergere della positività al Covid di un calciatore.La vigilia del derby in casa blucerchiata è stata infatti turbata nel primo pomeriggio da questa notizia, comunicata tempestivamente dal laboratorio di Torino al quale la società blucerchiata si appoggia.

Come da protocollo (a 24 ore dalla partita), ieri mattina prima dell’allenamento il gruppo squadra e lo staff si erano sottoposti al Mugnaini a un tampone naso-faringeo, il cui risultato è arrivato appunto qualche ora dopo. Il contagiato è uno di quelli finora meno utilizzati da Ranieri e la sua indisponibilità non va quindi a impattare sulle scelte per la formazione di stasera.

Ieri il suo nome è stato protetto dalla privacy per scelta della società, oggi in ogni caso si conoscerà, visto che non potrà essere inserito nella distinta del derby.

La società ha immediatamente avvisato Asl, Federazione e Lega. Il gruppo squadra è stato posto in isolamento fiduciario. Resta in attesa di comunicazioni proprio dalla Asl per i prossimi giorni, dovrebbe comunque ottenere l’autorizzazione per il percorso casa-Mugnaini, che di fatto consentirà alla squadra di continuare a allenarsi normalmente. Il derby di stasera sarebbe a rischio solamente se l’esito del tampone di ieri sera rivelasse oggi altre positività che riducessero a meno di tredici il numero dei calciatori disponibili (con un portiere). E in ogni caso di fronte a un numero inferiore di eventuali contagiati, la Sampdoria può beneficiare del “bonus” (ne è concesso uno per società, il Torino ad esempio lo ha usato con il Sassuolo), che le consentirebbe di rinviare la partita senza punti di penalizzazione. La positività ha ovviamente stravolto il ritiro dell’Ac Hotel.

Cancellata la cena di squadra, i pasti sono stati serviti ai calciatori nelle camere, rigorosamente singole. E stessa procedura sarà seguita questa mattina per la colazione. Dall’inizio del campionato la Samp non ha riscontrato positività nel gruppo prima squadra. Durante gli allenamenti vengono osservate tutte le misure preventive. Per rispettare il distanziamento sociale i calciatori si cambiano ancora in tre spogliatoi differenti (due sono container). Fino all’esito del tampone di ieri sera, però, oggi il fiato resta sospeso.

Lo riporta il secoloxix

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: