Consiglio federale, varata la norma anti SuperLega, le parole di Gravina.

Al termine del Consiglio Federale che si è tenuto quest’oggi è stata ufficialmente varata la norma anti Superlega. È questa la novità principale che emerge dal termine dei lavori odierni.

Cambia il regolamento

Durante il Consiglio è stato modificato l’articolo 16 delle NOIF (Norme organizzative interne federali):

“Ai fini della iscrizione al campionato la società si impegna a non partecipare a competizioni organizzate da associazioni private non riconosciute dalla FIFA, dalla Uefa e dalla FIGC. La partecipazione a queste competizioni organizzate da associazioni private non riconosciute comporta la decadenza della affiliazione”, recita il nuovo statuto.

Le parole di Gravina

Gravina: “Quanto alla norma anti superlega, chi ritiene di voler partecipare a una competizione non prevista e non autorizzata da Figc, Uefa e Fifa, perderà l’affiliazione”, le parole del presidente della Figc. “Chi ha interpretato la Superlega come un atto di semplice debolezza da parte di alcune società che vivono difficoltà economiche, sbaglia. Al momento non abbiamo notizia di chi è rimasto e chi è uscito. Questa norma verrà inserita nelle licenze nazionali e poi sarà incardinata nel codice di giustizia sportiva. Se, entro la scadenza delle domande ai campionati nazionali, qualcuno aderisce ad altri campionati di natura privatistica, è fuori”, ha proseguito Gravina.

Di Marzio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: