Allenatore Samp: riparte con Zanetti e Dionisi il “casting” del Viperetta.

Riparte oggi il casting di Ferrero e dei dirigenti Osti e Pecini per individuare il prossimo allenatore della Sampdoria. I primi giorni di questa settimana saranno dedicati principalmente agli
“emergenti”, che il presidente ritiene profili più adatti per inaugurare il «nuovo corso triennale impostato sulla valorizzazione dei giovani».

Italiano dello Spezia può certamente essere considerato tecnico di quel profilo. Gli altri due che stanno intrigando già da
qualche tempo Ferrero sono Alessio Dionisi, e Paolo Zanetti. La società blucerchiata dovrebbe cercare di organizzare un incontro con i due tecnici, ovviamente chiedendo in via preliminare il necessario permesso ai rispettivi presidenti visto che sono ancora sotto contratto. La sensazione, secondo il Secolo XIX, è che certamente non saranno accondiscendenti di fronte a eventuali richieste di rescissione anticipata. C’è il rischio insomma che chi se li prende debba indennizzare in qualche modo l’Empoli e il Venezia. Sia Dionisi che Zanetti peraltro fanno parte dei candidati anche per diverse delle ultime panchine che stanno ancora cercando il loro proprietario. Per Dionisi infatti si parla anche di Verona, Bologna e Sassuolo, per Zanetti di Verona e Udinese. Quest’ultimo conosce già Ferrero, per averlo incontrato a cena a Sabaudia poco prima di Pasqua. I due si erano annusati e
avevano iniziato a conoscersi. Ferrero da allora ha continuato a seguire il Venezia di Zanetti, ma anche l’Empoli di Dionisi, tecnico di cui i suoi consiglieri speciali coi quali si confronta quotidianamente gli hanno parlato bene.

Fretta magari non ce n’è, anche se Ferrero “corre”, ma il tempo
certo inizia a stringere e bisogna anche confrontarsi con la concorrenza delle varie Lazio (per Italiano), Sassuolo (per Giampaolo), Verona, Udinese, Bologna (a breve si saprà di Mihajlovic). Sempre viva nella categoria tecnici esperti è la candidatura di Gotti. Più defilato Iachini.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: