Colley vuole l’Inghilterra: ottenuto passaporto inglese e comprato casa. Ferrero chiede 15 milioni

Il difensore ha completato il lungo iter burocratico per ottenere finalmente il passaporto inglese, già in possesso di sua moglie. E questo documento gli cambierà la vita professionale perché adesso non ci saranno più impedimenti a un suo eventuale trasferimento in una società di Premier League.

A differenza di quanto era accaduto lo scorso ottobre, quando la Sampdoria aveva definito la sua cessione al Fulham, un prestito con obbligo di riscatto, ma l’operazione non si era potuta concretizzare perché il Governo inglese non concede a calciatori extracomunitari il permesso di lavoro temporaneo se non hanno disputato almeno il 75% di partite ufficiali negli ultimi due anni con una Nazionale non al di sotto del 70° posto nel ranking Fifa. E il Gambia all’epoca era 149°…

Il desiderio di Colley è quello di trasferirsi in Inghilterra, meglio se in una squadra della capitale britannica, visto che il difensore da qualche tempo ha già una casa a Londra. Al momento non è arrivata nessuna offerta ufficiale a Corte Lambruschini, solamente voci senza fondamento, rilanciate dal ventilatore di internet. Ma sicuramente nei prossimi giorni chi è interessato all’anglo/gambiano si farà avanti. Ferrero parte da una valutazione di almeno 15 milioni.