Secolo XIX: “De Luca paragonato a Mandzukic in cerca di consacrazione”

In attacco arriva De Luca
talento svincolato dal Chievo
in cerca di consacrazione.

Primo colpo in entrata per la Samp: ecco Manuel De Luca, 23 anni, attaccante svincolatosi dal Chievo, non ammesso in B e ora a rischio fallimento. De Luca non è un campione ma un talento che da almeno un paio d’anni tutti aspettano che esploda. Per caratteristiche è stato spesso paragonato a un giovane Mandzukic, ben piantato ma anche con discreta tecnica. Alla Samp arriva per fare la riserva della riserva, come quarto o quinto attaccante della rosa, ma starà a lui dimostrare di valere quando avrà qualche scampolo di chance da parte di mister D’Aversa, che conoscerà in queste ore.

Arriva, in buona sostanza, per favorire l’uscita di La Gumina, un altro che come lui era arrivato con la nomea di bomber potenziale un anno e mezzo fa ma in questo lasso di tempo non è riuscito a imporsi (16 presenze in totale e 1 solo gol in Coppa Italia). De Luca rispetto a La Gumina ha qualche cm in più di altezza (è 1,90) e due anni in meno sulla carta d’identità. Soprattutto, a differenza dell’attaccante ex Empoli, l’ex Chievo (6 reti in 32 presenze l’anno scorso in B) arriva a parametro zero mentre per avere il biondo palermitano Corte Lambruschini ha speso uno sproposito, circa 6 milioni di euro. Errori che nel calciomercato ci stanno, sia chiaro, ma che la Samp ha patito e che ora spera di sanare sognando di aver pescato un jolly gratis dal mazzo delle carte svincolatesi dai guai del Chievo. De Luca era seguito da diversi club di A ma il duo Faggiano-Osti lo ha convinto prima che altri riuscissero a metterlo sotto contratto. Ora potrà partire La Gumina in prestito, alla ricerca di una rivalutazione magari in Serie B, e anche l’eventuale uscita di Caprari non troverà la squadra scoperta in attacco visto che ci sono già Quagliarella, Gabbiadini, Torregrossa e appunto De Luca

Lo riporta il Secoloxix

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: