Faggiano: “Osti? Siamo amici, avevamo trovato un equilibrio. D’Aversa analizza ogni dettaglio”.

La vicenda Osti? «Mi spiace. Con Carlo ho un’amicizia che dura da tempo. Potrei quasi essere suo figlio. Ci eravamo parlati, avevamo trovato un equilibrio nella divisione di compiti e competenze. Per il resto, non entro nelle scelte del presidente».

D’Aversa? «Lo vedo carico. Allenare o essere il ds della Samp non è un compito semplice, ma motivo d’orgoglio. È il primo ad arrivare a Bogliasco e l’ultimo ad andarsene. Non è una frase fatta. Analizza ogni minimo dettaglio e quando c’è qualche errore, penso che se ne assuma troppa responsabilità».

Il Secolo XIX

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: