Samp-Verona – Rientra Silva e migliora Yoshida, ma l’infermeria è piena: in 6 a parte nell’allenamento di ieri.

Rientra Silva, che ha scontato i due turni di squalifica, ma ieri, nell’allenamento a Bogliasco in sei hanno lavorato a parte.

Fabio Depaoli (affaticamento muscolare al polpaccio destro), Manolo Gabbiadini (fastidio al ginocchio destro) ed Ernesto Torregrossa (contusione al polpaccio destro); senza contare i lungodegenti Nik Prelec e Ronaldo Vieira, impegnati nei rispettivi programmi di recupero, e ovviamente Mikkel Damsgaard che difficilmente tornerà in campo prima del 2022. Con queste premesse è presto per chiarire su chi potrà puntare sabato D’Aversa nella sfida contro il Verona di Tudor.

Il Mister spera di riavere a disposizione almeno uno dei due attaccanti perché altrimenti significherebbe avere soltanto il giovane Ciervo, in alternativa ai due titolari quasi obbligati davanti – Caputo e Quagliarella. Di positivo c’è che Maja Yoshida, come riporta Il Secolo XIX, già ieri si è allenato regolarmente in gruppo e significa che il problema al ginocchio sinistro patito con la nazionale giapponese è rientrato. In ogni caso la prova di Alex Ferrari a Salerno rassicura D’Aversa sul fatto di avere un ottimo sostituto. E sempre in difesa ci sono anche Chabot e Dragusin che scalpitano per un’altra chance da titolari tenendo conto anche del turnover necessario visto che la Samp, dopo il Verona, affronterà altre 3 partite in poco più di 10 giorni: Fiorentina (martedì), Lazio (domenica) e Genoa (venerdì 10 dicembre). Oggi, nell’allenamento mattutino del Mugnaini di Bogliasco, si potrà capire qualcosa in più degli acciaccati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: