Ancora guai per Damsgaard: di nuovo in cura per l’infezione, slitta il rientro.

Mikkel Damsgaard, è alle prese da metà ottobre con una forma infettiva che nelle ultime ore gli ha causato nuovamente qualche problema. Il rientro può slittare ancora

Il medico della nazionale danese che lo sta seguendo a Copenaghen si è messo in contatto con il dottor Baldari, responsabile dell’area sanitaria della Samp, per fare il punto della situazione e condividerne la gestione. Nelle prossime ore Damsgaard sarà sottoposto a un nuovo ciclo di terapie, da come risponderà se ne capirà di più sull’evoluzione. Al momento è quindi in dubbio il ritorno a Genova del danese, fissato per dopodomani. Potrebbe essere posticipato di qualche giorno o anche di più. In programma c’era una visita di controllo dal professor Mazzola, responsabile ortopedico della società blucerchiata, che lo scorso 4 novembre aveva sottoposto il ragazzo a un intervento in artroscopia di pulizia del ginocchio destro, che si era gonfiato. E in più, un’altra visita da uno specialista reumatologo.

Ancora guai per Damsgaard: di nuovo in cura per l’infezione, slitta il rientro.

Sui tempi di recupero e di rientro, al momento più che mai è impossibile sbilanciarsi. Inizialmente si era ipotizzato di poterlo rivedere in campo, anche se non al 100 per cento, per metà/fine febbraio. Ma quest’ultima complicazione, se non rientrasse, potrebbe ulteriormente allungare i tempi, sconfinando in marzo o aprile. Damsgaard, riporta il Secolo XIX, viene descritto con il morale alto. I prossimi giorni saranno decisivi per capire di più su questo problema, non causato da un infortunio di gioco, che lo sta privando di una larga fetta della stagione calcistica.