Sampdoria-Empoli: possibile ritorno al 4-3-1-2 con Quagliarella a fianco a Caputo e Sensi trequartista.

Giampaolo sta continuando a preparare la Sampdoria alla sfida di sabato contro l’Empoli. In palio punti pesanti.

La formazione allenata da Andreazzoli ha otto punti in più dei blucerchiati, ma non sta attraversando un gran periodo di forma. Non vince dal 12 dicembre, nelle ultime otto giornate in ogni caso ha raccolto cinque pareggi.

In casa blucerchiata gli indisponibili saranno Askildsen e Yoshida oltre ai lungodegenti Gabbiadini e Dasmgaard. Anche Giovinco non dovrebbe essere convocato.

Rispetto alla formazione di partenza di domenica scorsa, ci saranno prevedibilmente dei cambiamenti. Innanzitutto il modulo, il ritorno di Quagliarella dal primo minuto (le condizioni del capitano continuano a migliorare) consentirà a Giampaolo di riproporre il 4-3-1-2, con Sensi trequartista, come già nella partita contro il Sassuolo.

A centrocampo si punta al recupero di Ekdal dal primo minuto, con un conseguente ballottaggio Thorsby-Rincon per l’ultima maglia disponibile a centrocampo.

In difesa invece si va verso il ritorno di Ferrari (al posto di Magnani). In porta non dovrebbero esserci scossoni, si continuerà a cavalcare l’esplosione di Falcone. Oggi al Mugnaini è in programma una nuova seduta pomeridiana.

Il Secolo XIX

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: