Caputo: “C’è poco da dire, dobbiamo guardare in faccia la realtà e fare di più tutti”.

Ciccio Caputo, l’autore della rete che ha fatto illudere di poter riaprire la partita, commenta così la prestazione deludente di Udine:

«C’è poco da dire dopo questa sconfitta che ci riempie di rammarico. Il mister l’aveva preparata soprattutto sul piano mentale e non puoi trovarti sotto 2-0 dopo 12′ in una sfida così importante».

«Non possiamo concedere due gol così facili a una diretta concorrente, dobbiamo guardare in faccia la realtà in un momento così difficile e fare di più tutti, dal primo all’ultimo. Dobbiamo tirare fuori gli attributi. Siamo giocatori esperti con tante presenze in A: non basta quanto stiamo facendo».

«Non puoi agevolare così l’avversario. Noi per fare gol dobbiamo creare tanto. Dobbiamo resettare, togliere le scorie, restare uniti, analizzare gli errori e ripartire. Se abbiamo esaminato il match negli spogliatoi? No, a fine gara meglio evitare discussioni e commenti, hai ancora l’adrenalina addosso. Dobbiamo dare il massimo già con la Juve: anche contro le big puoi fare punti. Dobbiamo dimostrarlo sul campo, per me questa non dovevamo perderla, poi si è indirizzata in un certo modo e non siamo riusciti a raddrizzarla».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: