FIGC, Consiglio in corso: tre squadre a rischio esclusione dal Campionato, tra queste figurano Genoa e Sampdoria.

È in corso il Consiglio della FIGC, tra gli argomenti che verranno toccati, spicca quello riguardante le licenze nazionali per la prossima stagione del campionato di Serie A 2022-2023. L’iscrizione alla competizione avverrà solo nel rispetto dell’indice di liquidità. Quest’ultimo è il rapporto tra attivi e passivi in breve termine, e per sbloccarlo l’azionista deve immettere nuovi capitali nella società o – nel calcio – cedere giocatori sul mercato in uscita.

Causa pandemia, nella scorsa stagione l’indice di liquidità era stato abbassato: da 0,8 si era passati allo 0,6 e non costituiva un vincolo per l’iscrizione al campionato. Inoltre, nel mercato invernale solo chi lo rispettava poteva effettuare acquisti. Gli attivi dovevano obbligatoriamente coprire, in pratica, almeno il 60% delle spese.

I club a rischio

Con questi parametri sarebbero tre i club a rischio iscrizione al prossimo campionato di Serie A: la Lazio (fuori per 28 milioni), il Genoa (per 32 milioni) e la Sampdoria. Secondo La Repubblica ci sarebbero altre società nei problemi (per un totale di sei squadre a rischio).

Il nuovo indice di liquidità

Questo nuovo indice di liquidità verrà fissato tra lo 0,7 e lo 0,6 e di anno in anno salirà fino ad arrivare ad 1. In questo modo non si potrà spendere più di quanto si guadagna (come nel caso del campionato tedesco). La FIGC agirà per evitare situazioni come quella del Genoa che, a gennaio, ha ricapitalizzato spendendo poi l’intera cifra sul mercato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: