Serie A, Casini: “Indice di liquidità, no a penalizzazioni”.

La volontà, chiara, della FIGC di Gravina di introdurlo quale criterio di concessione delle licenze nazionali preoccupa i club della Serie A, diversi dei quali faticherebbero a essere in pari con i requisiti. O comunque, come spiegato dall’ad del Sassuolo, Carnevali, hanno programmato i propri investimenti e le proprie cessioni sulla base di regole che nessuno poteva immaginare sarebbero potute cambiare in un lasso così breve di tempo.

Di conseguenza, proprio su questo argomento arriva l’avviso dello stesso Casini: “Resta chiara la posizione delle Associate, ossia che bisogna andare verso un sistema ancora più sostenibile, ma senza forzature o ingiuste penalizzazioni. La Lega attiverà un gruppo di lavoro che si dedicherà a questa tematica e non dubito che troveremo una soluzione ragionevole e proporzionata, insieme con la Federazione”.

TMW

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: