Cessione Samp: quello che Vidal non dice e tutte le sue contraddizioni. Intanto la corsa è solo a due.

Questa sera non siamo riusciti ad intervenire per replicare alle continue contraddizioni del Dottor Vidal, ospite nella trasmissione Quelli che la Samp.

Non c’è stata nessuna precisazione sul punto a cui sono arrivate le due diligence, ora spieghiamo.

Una due diligence può durare da un minimo di 2 mesi ad un massimo di 6 mesi. Quindi se hanno iniziato ora a che step sono? Non lo sappiamo

In una due diligence sono 3 gli step principali:

  • Predisposizione della check list per le verifiche da fare;
  • Raccolta documenti utili;
  • Attività di analisi e verifica vera e propria.

I soggetti interessati sarebbero 7? A noi risultano, come abbiamo sempre detto, due trattative avviate da tempo, con due diligence finita per uno dei due interessati.

Vidal ha riferito di voci infondate che hanno scosso l’ambiente, addirittura fino ad arrivare agli ambienti bancari. Nessuno ricorda a Vidal il vero e fondato motivo che ha portato la Sampdoria ad essere destabilizzata? Massimo Ferrero! Arrestato e praticamente con tutte le aziende in concordato.

Insomma caro Vidal, se avessimo avuto l’opportunità di rispondere ai suoi monologhi, le domande sarebbero state molte. Noi continuiamo a vigilare, nonostante le sue continue contraddizioni, nonostante non dica il vero valore della Sampdoria, valore che dipende soprattutto dai prossimi diritti televisivi. In caso volesse replicare noi siamo qua.

Per concludere, vogliamo confermare di essere a conoscenza di un investitore italiano interessato e di uno estero già ad un buon punto, e ci riserviamo di approfondire l’argomento prossimamente.

Cordialmente

Il direttore

Simone Dani

 

Riproduzione Riservata

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: