Difficoltà tattiche, tecniche e societarie: la parola chiave è unità. E anche a Verona i tifosi faranno la loro parte. Di Giuseppe Aiello.

Tra problemi societari e malumori generali post sconfitta con la Salernitana, la Samp si prepara ad affrontare la fondamentale trasferta di Verona per rialzare la testa.

La tifoseria ha vissuto senza dubbio settimane più tranquille di questa, il morale è a terra e le scarse prestazioni delle ultime tre gare non alzano di certo l’autostima dell’ambiente. 

Si fatica a trovare aspetti positivi, ma è certo che, nonostante tutto, gli uomini di Giampaolo potranno contare su un grande numero di sostenitori blucerchiati che, come sempre, non mancheranno e saranno numerosi anche in quel di Verona.

Fa inoltre ben sperare la proposta di Quagliarella e compagni di anticipare il ritiro (la squadra partirà stasera verso il Veneto), accettata  sin da subito da tutti i membri della società che, in un periodo così complicato, si sta mostrando estremamente unita e compatta con la squadra

Le difficoltà ci sono e non sono banali, sono di tipo tattico, tecnico e, ormai da troppo tempo, anche societario, ma il Doria si unisce, o almeno ci prova, e chissà se con unità di intenti e un pizzico di fortuna riuscirà a invertire la rotta e a far dormire sonni più tranquilli a tutti.

Giuseppe Aiello
Instagram account: ayellow_submarine_

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: