Verso il derby: a Bogliasco Giampaolo riflette sul modulo, in leggero vantaggio il 4-5-1. Osti e Faggiano a bordo campo.

La marcia blucerchiata verso il derby continua. Ieri a Bogliasco doppio allenamento.

Ieri la preparazione anti-Genoa è entrata più nel vivo. Quagliarella e compagni hanno lavorato intensamente sotto una pioggia intermittente, con il responsabile delle aree tecniche Carlo Osti e il direttore sportivo Daniele Faggiano, a bordo campo.

La mattina, Giampaolo e il suo staff hanno diviso la squadra per reparti, tra lavoro sul campo e palestra, con gli attaccanti impegnati a lungo nelle conclusioni in porta. Nel pomeriggio più spazio alle partitelle, con il gruppo integrato da un po’ di giovani.

Giampaolo in questi giorni deve sciogliere il nodo del modulo per sabato. Il mister, dopo l’1-1 col Verona, aveva fatto capire che il 4-5-1 del Bentegodi era stato scelto anche in virtù delle caratteristiche dei gialloblù e che con i pochi esterni in rosa non era scontato che sarebbe stato riproposto. Al momento, però, come riporta Il Secolo XIX, resta la soluzione in leggero vantaggio con Sensi, dato in crescita, che dovrebbe prendere il posto di Rincon come mezzala, con la speranza di avere Ekdal pronto dal 1′ e Caputo davanti. Le alternative sono il ritorno al 4-3-1-2 o il 4-4-2 con Sabiri che in questo caso andrebbe in ballottaggio in attacco con Quagliarella. Oggi, allenamento pomeridiano.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: