Sampdoria: riunione fiume del CdA, il confronto è proseguito fin oltre le 22.00.

Dopo tanta attesa, ieri sera, la società ha diffuso un comunicato in cui viene attestata l’approvazione della situazione di bilancio intermedia al 31 marzo 2022 e l’ufficiale iscrizione al campionato 2022/23. Non era un atto dovuto, ma l’attenzione che c’era intorno al cda, ha portato a prendere questa decisione. E’ stata una riunione fiume che è andata ben oltre le 18.00, l’ora in cui sono stati visti uscire i consiglieri dalla sede di Corte Lambruschini (almeno fino alle 22.00).

Il cda, che pensava di poter terminare il suo compito al 30 giugno, ha preso atto di doversi confrontare con un nuovo compito e cioè impostare la prossima stagione, sempre nell’attesa di una cessione. Per quanto riguarda le linee guida economico finanziarie, farà fede il budget previsionale preparato da Bosco e Panconi. Un altro tema su cui si sono confrontati i consiglieri è la  redistribuzione delle deleghe e le decisioni da prendere sulla riorganizzazione della società (incluso il ruolo di ds coperto da Osti e Faggiano). C’è consapevolezza di dovere definire alcuni ruoli e comportamenti e di prendere delle decisioni, si dovrà passare ai fatti.

Per quanto riguarda Giampaolo, c’è un accordo verbale per vedersi in settimana, il tecnico, come ha dichiarato più volte, si aspetta chiarezza, ruoli definiti all’interno della società, e chiare figure di riferimento con cui confrontarsi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: