Samp: ieri vertice di mercato. Se partono Bonazzoli e Caputo possibile Defrel. Primi passi per Esposito. Il punto.

Sono proseguite ieri le riunioni su compiti e composizioni dell’organigramma e sono cominciate quelle più operative di mercato. Hanno coinvolto, come riporta Il Secolo XIX, tra mattino pomeriggio, l’intero cda, qualcuno in call e qualcuno in presenza. In attesa della cessione della società, e in uno stato di due diligence, la regola è, comunque, quella di cambiare il meno possibile.

Il mercato

Ieri pomeriggio a Roma riunione operativa della triade dell’area tecnica. Tra oggi e venerdì si conoscerà il destino di Bonazzoli, se la Salernitana mette sul tavolo i 6 milioni del riscatto ci sarà da riflettere (Bologna e Fiorentina aleggiano). Le sensazioni a ieri sera sono più no che sì. Difficile che il Verona riscatti Depaoli, ma potrebbe eventualmente trattarlo successivamente. Per Caputo si è riaccesa l’ipotesi Lazio.

Il mercato in entrata inizia ad avere degli orizzonti. Defrel è ai margini del progetto tecnico del Sassuolo e tornerebbe volentieri alla Samp. Per quanto riguarda Dennis Praet, operazione economicamente oltre le possibilità della Samp attuale, il “miracolo” si potrebbe fare con le plusvalenze e se il Leicester non trovasse un acquirente nel medio termine. Per entrambi l’ostacolo è l’ingaggio elevato.

Per la difesa si guarda a un cavallo di ritorno, Maxime Leverbe, portato nella Sampdoria da Pecini nel 2017, ultima stagione al Pisa con il quale ha sfiorato la promozione in Serie A. Giampaolo lo conosce, lo aveva già portato in ritiro a Ponte di Legno nel 2017 e testato nella sua linea.

Il segmento “giovani da plusvalenze” è affidato principalmente a Baldini, che ha una conoscenza approfondita sia del mercato italiano che di quello estero. In questo momento la Sampdoria sta caldeggiando due trattative, la prima con la Spal per il centrocampista Salvatore Esposito, classe 2000, che pochi giorni fa ha esordito con la Nazionale maggiore nella partita di Wolverhampton con l’Inghilterra, subentrando nel secondo tempo a Lorenzo Pellegrini. E la seconda è con il Pescara per l’esterno d’attacco Marco Dalle Monache, classe 2005. Sul ragazzo c’è anche l’interesse della Fiorentina. Ma Baldini già dallo scorso autunno stava lavorando su una lista allargata di possibili investimenti e ha già avuto modo di confrontarsi con Giampaolo, sempre stimolato dalle sfide di lavorare su giovani di qualità, «datemi quattro Sabiri» aveva detto in un’intervista.

Il vertice di mercato dovrebbe continuare anche oggi, sempre a Roma.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: