Samp: vertice di mercato a Giulianova. La rosa sarà ringiovanita, mezzala e difensore le priorità di Giampaolo.

L’area tecnica blucerchiata, ieri tra ora di pranzo e primo pomeriggio, si è incontrata a Giulianova, città di Giampaolo, per il primo approfondito confronto tecnico sulla nuova stagione. In presenza, come riporta Il Secolo XIX, il vicepresidente Romei, il ds Faggiano e il responsabile dello scouting Baldini. Da remoto, per legittimi impedimenti, il presidente Lanna, il responsabile delle aree tecniche Osti e Francesco Conti, vice di Giampaolo.

L’obiettivo di fondo è ringiovanire la squadra. Il tecnico ha fatto capire che conta molto su Damsgaard e Sabiri e che le priorità in entrata sono due, un difensore centrale con Gabbia ancora in pole (Caldara non convince) e una mezzala di qualità. La richiesta è di averli a disposizione il prima possibile, preferibilmente già per il ritiro di Ponte di Legno. Giampaolo, ha precisato di volere ripartire dal 4-5-1: ogni eventuale titolare che esce deve essere rimpiazzato da un titolare.

Sarà un mercato fatto di prestiti (la regola del limite degli 8 prestiti “domestici” in Italia non è stata recepita, scatterà solo dal 2025/2026), con l’intenzione di fare un paio di investimenti su giovani da plusvalenza, materia di Baldini.

La società ha offerto a Giampaolo la propria disponibilità. Ben presente in ognuno, tecnico compreso, come le uscite siano necessarie per foraggiare il mercato in entrata. Questo compito spetta, per definizione di ruoli, soprattutto al ds Faggiano.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: